I Gemelli, si sa, sono una coppia inseparabile. Sin da prima del momento della nascita condividono lo stesso utero, nel quale crescono coccolandosi a vicenda, e poi, pian piano che si affacciano alla vita, dimostrano personalità via via diverse, ma almeno nell’aspetto sono identici (parliamo ovviamente dei gemelli omozigoti).

Oggi vogliamo proprio addentrarci nel mondo dei gemelli, e delle coraggiose mamme dietro la coppia, per parlarvi di 10 curiosità che potreste non sapere sul loro conto. Date un’occhiata!

1. Esiste il “gene dei gemelli”

Uno studio apparso sull’American Journal of Human Genetics ha svelato due dei geni che confermerebbero che, se una donna ha casi di parti gemellari in famiglia, ha una maggiore probabilità di partorire due gemelli.

2. L’assunzione di latticini può aumentare le possibilità per una madre di avere dei gemelli

Gary Steinman, studioso al Long Island Jewish Medical Center di New York, ha scoperto che le donne che non decidono di seguire un’alimentazione vegana sono 5 volte più predisposte ad avere parti gemellari per via di un maggior consumo di latticini.

3. Invecchiandosi possono somigliarsi di meno

Spesso gemelli identici finiscono per assomigliarsi un po’ meno con il passare dell’età. Il fatto potrebbe sorprendere, dal momento che hanno lo stesso corredo genetico, ma non è così strano perché dipende dalle interazioni tra geni e fattori ambientali, dunque condizioni di vita diverse intervengono sui geni marcandoli chimicamente e originando, per esempio, diverse patologie, differenti personalità e marcate diversità fisiche.

4. Le madri dei gemelli vivono più a lungo

immagine: Flickr / Tom

Uno studio pubblicato nel 2011, che faceva riferimento ad un campione di madri dello Utah vissute nell”800, asseriva che le madri di gemelli vivevano più a lungo, si riprendevano più in fretta dalle gravidanze e avevano una più estesa finestra riproduttiva.

5. Il numero di gemelli venuti al mondo sta aumentando vertiginosamente

Uno studio riguardo le nascite di gemelli sul suolo statunitense ha riscontrato che, dal 1980, le nascite gemellari sono aumentate del 76%!

6. Spessi i gemelli sono mancini

Uno studio risalente al 1996 ha dimostrato che le complicazioni perinatali che spesso si riscontrano nei parti gemellari possono aumentare le possibilità che i gemelli siano mancini.

7. I gemelli possono avere padri diversi!

Si tratta di una circostanza incredibilmente rara, che richiede che una donna produca due cellule uovo nello stesso mese (quando normalmente ne matura solo una) e che abbia rapporti con due uomini diversi in pochi giorni. Poiché gli spermatozoi possono sopravvivere nel corpo femminile diversi giorni, può avvenire che fertilizzino due ovuli diversi.

8. Iniziano ad avere un legame speciale già nell’utero…

Si tratta di una scoperta di alcuni ricercatori delle Università di Parma, Torino e Padova, in collaborazione con l’Ospedale Pediatrico Burlo Garofolo di Trieste, alla quale si è giunti analizzando ecografie 4D. Dalla 14° settimana di gravidanza in poi, le carezze tra gemelli sembrano tutto fuorché casuali e sarebbero mirate alla conoscenza reciproca. I gesti che gli stessi feti compiono verso la parete dell’utero o verso se stessi appaiono infatti meno affettuosi.

9. Producono un linguaggio in codice

Il 40% dei gemelli, nelle prime fasi di sviluppo del linguaggio, dà origine ad una forma di comunicazione autonoma indecifrabile dagli adulti, ma comprensibile all’interno della coppia. Ogni fratello prende l’altro a modello: la lingua che ne risulta è piena di onomatopee e parole interrotte. In genere questo codice di comunicazione sparisce con la crescita: non è soltanto tipico dei gemelli, ma anche dei fratelli vicini per età, ed è più frequente nelle famiglie in cui i genitori non sono sempre presenti e i figli sono lasciati liberi di interagire in modo naturale.

10. Ci sono gemelli “semi-identici”

Questo accade quando uno stesso uovo è fecondato da due diversi spermatozoi prima che si separi.

via Curioctopus