C’è chi afferma che crescere un figlio sia una difficoltà continua, ma c’è un periodo che molti ritengono sia più complicato degli altri: il passaggio dai due ai tre anni. Chi sostiene che i due anni siano un’eta terribile, lo fa perché non ha ancora idea di cosa possano essere i tre anni: il bambino sarà più grande, un po’ più maturo, ma non per questo il lavoro dei genitori sarà facilitato. Chi ci è passato è d’accordo con questi 7 motivi per cui ‘i tre’ sono peggio ‘dei due’.

Il bagnetto

A tre anni per un semplice bagnetto ci vorranno undici asciugamani, un secondo cambio per la mamma e un’infinita di stracci per asciugare l’onda anomala che avrà colpito il bagno.

Pianti e caprici

I bambini di due anni piangono, ma a tre penserete seriamente di chiamare un esorcista.

Pasti

I bambini di tre anni hanno le CONVINZIONI e sono generalmente CONTRARI a tutto ciò che non si presenta appetitoso agli occhi.

Vestiti

Dimenticate vostro figlio ben vestito e con tutti gli indumenti abbinati: a tre anni pregherete di riuscire almeno a mettergli i pantaloni.

È più difficile distrarli

Non basterà più un chicco d’uva per tenerli occupati durante la spesa.

A tre anni i bambini sanno parlare molto meglio di uno di due, e possono non smettere mai…

Indipendenza

A due anni, i bambini sono ancora contenti di far fare a voi la maggior parte delle cose: a tre, vorranno fare tutto soli, combinando una marea di guai.

via GuardaCheVideo