Ricercatori coreani hanno dimostrato che l’allattamento al seno riduce significativamente il rischio di sovrappeso e obesità nei neonati più pesanti, statisticamente più esposti a sviluppare le condizioni durante l’infanzia.

L’allattamento al seno protegge i bambini di peso elevato alla nascita dallo sviluppo di obesità e sovrappeso durante l’infanzia. Lo ha determinato un team di ricerca della Ewha Womans University College of Medicine di Seoul (Corea del Sud), che ha presentato i risultati della propria indagine durante una conferenza dell’ENDO 2018, il 100° incontro annuale della Endocrine Society attualmente in corso di svolgimento a Chicago, nell’Illinois.

Gli studiosi, coordinati dal professor Hae Soon Kim, hanno condotto uno studio retrospettivo sui dati di circa 40mila bambini nati in Corea del Sud tra il 1° gennaio 2008 e il 31 dicembre 2016, tutti prelevati dal National Health Information Database (NHID). Kim e colleghi hanno analizzato passo dopo passo l’associazione tra il peso alla nascita e la curva dello sviluppo durante la crescita, fino ai sei anni di età. In questo modo hanno potuto verificare nel dettaglio l’impatto del tipo di allattamento sostenuto e del peso alla nascita col rischio di sviluppare sovrappeso e obesità.

Dall’analisi statistica dei dati è emerso che ha sviluppato sovrappeso o obesità il 10 percento dei piccoli nati sottopeso (sotto i 2,5 chilogrammi); il 15 percento di quelli nati normopeso (tra i 2,5 e i 4 chilogrammi) e il 25 percento di neonati più pesanti, ovvero con un peso superiore ai 4 chilogrammi. Il dato ha confermato la statistica che vede i bambini con peso superiore alla nascita più inclini allo sviluppo di sovrappeso e obesità durante l’infanzia, una condizione che può protrarsi nell’adolescenza e nell’età adulta con seri rischi per la salute.

Il dato più interessante ricavato da Kim e colleghi risiede proprio nelle conseguenze dell’allattamento. Nei piccoli più pesanti allattati al seno durante i primi sei mesi di vita, infatti, il rischio di sviluppare sovrappeso o obesità è crollato sensibilmente rispetto ai neonati pesanti non allattati al seno. L’indagine ha fatto emergere un altro elemento a favore dell’allattamento naturale rispetto a quello artificiale.

[Credit: AdinaVoicu]

via ScienzeFanPage