Tra i molti insegnamenti e spunti educativi utili che ci ha lasciato Maria Montessori vi è anche quello sul compleanno, un giorno speciale per ciascuno di noi che tradizionalmente si festeggia con torte e regali. Questi aspetti, almeno in ottica montessoriana, non sono molto importanti, al contrario fondamentale è celebrare la nascita mettendo al centro il festeggiato e la sua storia.

Proprio per questo Maria Montessori ha ideato un rito molto bello e suggestivo…

Il rito montessoriano del compleanno

Questo rito fa parte dell’educazione cosmica del bambino. Si svolge così: al centro della stanza si trova un cerchio diviso in dodici spicchi che rappresentano i mesi dell’anno, al centro vi è il sole con sopra una candela. Sullo spicchio del mese di nascita del bambino si posiziona un piccolo mappamondo e tante candeline quanti sono gli anni del festeggiato.

Tutti gli invitati sono seduti intorno al cerchio e il protagonista della festa può indossare per l’occasione una corona. Quando tutto è pronto il festeggiato va ad accendere la candela del sole che simboleggia il momento in cui è venuto alla luce. Subito dopo prende in mano il mappamondo (che simboleggia la terra che gira intorno al sole) e, a partire dal suo mese di nascita, lo fa muovere completando un giro per ogni anno di vita già trascorso.

 

Foto: pinterest

 

Foto: graceandgreenpastures.com

Ad ogni giro il bambino, aiutato da un quadretto di foto o foto singole che racchiudono i momenti salienti trascorsi, racconta gli avvenimenti più importanti della sua storia (la prima volta che ha camminato, parlato, quando è andato all’asilo, la nascita di un fratellino, ecc.) e poi, una volta completato ogni giro, accende una delle candeline poste accanto allo spicchio del suo mese di nascita  (che simboleggia un anno di vita).

Si tratta di un sistema divertente che coinvolge attivamente il bambino, lo mette di fronte allo scorrere del tempo e gli insegna il giusto peso da dare alle cose belle accadute, il tutto in un’atmosfera di condivisione con gli altri.

Foto: happybirthdaymontessori

Consigli per organizzare una festa in stile montessori

La festa può svolgersi come più piace a voi e a vostri bambini, naturalmente sarebbe meglio seguire, anche nel resto dei dettagli organizzativi, secondo i principi montessoriani:

  • Location: va bene un ambiente semplice anche la propria casa o una sala in legno senza abbellimenti eccessivi e musica forte
  • Giochi: prediligere quelli più stimolanti, evitare gonfiabili e plastica ma scegliere piuttosto giochi in legno o realizzati con oggetti di tutti i giorni.
  • Torta e buffet: meglio coinvolgere nella preparazione della torta il festeggiato. Il dolce si può realizzare completamente in casa oppure è possibile anche solo decorarlo in base alla propria fantasia. Lo stesso vale per il resto del buffet: il bambino potrà farcire i panini, sfornare dolcetti, sistemare i vassoi sul tavolo, occuparsi dei bicchieri, ecc.
  • Regali: se dovete fare un regalo in stile montessoriano avete un’ampia scelta tra giochi (importante però che siano realizzati con materiali naturali e stimolanti a seconda dell’età del bambino) e libri.

Avete mai partecipato o organizzato una festa in stile montessori?

Francesca Biagioli – GreenMe

Foto copertina: dayspringmontessori