Che ai bambini faccia bene frequentare spazi verdi e stare a contatto con la natura è un dato di fatto con cui tutti siamo concordi: tuttavia studi scientifici che quantificassero e qualificassero tali benefici non erano mai stati condotti. A detta dei ricercatori che hanno preso parte a questa nuova ricercadel Barcelona Institute for Global Health, per la prima volta è stato possibile valutare l’impatto del verde sui bambini ed osservare le modalità del loro sviluppo cognitivo fin dalla nascita.

via: medicalxpress.com

I bambini che vivono vicino uno spazio verde sono più in salute e più intelligenti.

immagine: pixabay.com

Lo studio è stato effettuato su 1500 bambini volontari: il team di ricerca ha studiato l’impatto delle aree verdi sullo sviluppo cognitivo dei bambini, in relazione alla distanza a cui si trovava la casa in cui abitavano rispetto al parco più vicino. In particolare sono stati osservati gli sviluppi di bambini che vivevano a 100, 300 e 500 metri di distanza.

Per eseguire una valutazione sui volontari, i ricercatori hanno sottoposto loro due tipi di test dell’attenzione, a seconda dell’età: le conclusioni dello studio mostrano che i punteggi più alti sono stati ottenuti dai bambini che vivono più vicino ad un’area verde. 

“È la prima volta che viene studiato l’impatto del verde sulla capacità di attenzione. Questi risultati sottolineano l’importanza di rendere disponibili delle aree di gioco verdi nelle città, per la salute e lo sviluppo cerebrale dei bambini”, afferma Payam Dadvand, ricercatore e primo autore dello studio.

Non accentuiamo il distacco dell’uomo della Natura, soprattutto quando si tratta di bambini: circondarli di verde significa garantire loro una salute più forte e capacità intellettive più brillanti!

Studio originale: ehp.niehs.nih.gov

Via: medicalxpress.com

via GuardaCheVideo