Ci sono buone notizie per quei genitori che hanno a che fare con figli ostinati. Secondo uno studio recente, questi bambini, crescendo, diventano adulti di successo.

Solitamente, per la maggior parte dei genitori con più figli, ce n’è almeno uno, più di tutti gli altri, che mette alla prova la loro pazienza. Superano i limiti da quando son più piccoli e questo modo di fare non migliora col tempo. Questi sono bambini che ti sfidano durante l’adolescenza e ti fanno venir voglia di strapparti i capelli dalla frustrazione. Però, i risultati di questo studio dicono che dovresti tenere duro, e che ciò, alla fine, ti ripagherà.

Secondo uno studio del 2015 pubblicato dall’American Psychological Association, i bambini che sfidano l’autorità, sia genitoriale che al di fuori dell’ambito familiare, hanno più possibilità di diventare studenti ambiziosi e adulti con elevati guadagni.

Lo studio è stato condotto prendendo in considerazione bambini di età compresa tra gli otto e i dodici anni. Sono state valutate caratteristiche quali il senso di responsabilità in ambito scolastico, i titoli di studio e, soprattutto, il senso di sfida. Quarant’anni dopo, i ricercatori hanno rivisto questi dati per osservare le caratteristiche di quei bambini da adulti.

Si è scoperto che, chi da bambino era solito infrangere le regole, è poi diventato un adulto dall’elevato reddito.

Lo studio in sé non dava una spiegazione del motivo per cui ci fosse una correlazione tra bambini ostinati e il loro successo da adulti. Tuttavia, in un articolo sul “Time”, che riportava una relazione sulla ricerca, la scrittrice Donna Gorman ha dichiarato che era possibile che la personalità determinata di questi bambini li rendesse più competitivi in classe, portando così a voti migliori.

Inoltre, man mano che diventavano più adulti, sono probabilmente coloro che hanno avuto maggiori possibilità di essere più esigenti in situazioni come la contrattazione dello stipendio e che hanno lottato più duramente per i propri interessi economici, anche se ciò ha dovuto significare offendere o infastidire amici e/o colleghi.

In pratica, questi tratti caratteriali fastidiosi nei bambini possono rivelarsi molto utili quando poi diventano adulti. Quindi, la prossima volta che tuo figlio ti guarda dritto negli occhi e compie l’unica azione che gli hai proibito di fare, respira profondamente e ricorda a te stesso/a che “probabilmente un giorno questo bambino diventerà il capo di qualcuno”.

Ma, poiché sappiamo tutti che respirare profondamente non sempre dà i suoi frutti, ecco alcuni consigli utili per affrontare un bambino ostinato:

  • Ascoltalo! Discutere con un bambino dal carattere forte non ti porterà da nessuna parte. Quindi, sii l’adulto della situazione e prenditi il tempo per ascoltare cosa ha da dire.
  • Invece di costringerlo a fare qualcosa, entra in sintonia con lui. Assicurati di dialogare, non di dare solo ordini. Il bambino risponderà meglio ad un approccio gentile e si ribellerà quando si sentirà forzato.

Offrigli delle alternative. Per esempio, se esigi che tuo figlio spegna la TV e vada a letto, invece di dare ordini, dagli soluzioni alternative. Digli che è ora di andare a letto e se preferisce leggere il libro delle fiabe A o B. Insisterà sul fatto di non voler andare a letto, quindi digli con calma che quella non rientra tra le opzioni. Sii ostinato/a finché non cede.

Riguardo al mantenere la calma, questo è un aspetto fondamentale da adottare con i bambini dalla volontà forte. Non importa quanto ti facciano sentire frustrato/a, non cedere alle urla perché, solitamente, si peggiora la situazione.

Attento/a al tuo comportamento! Può essere che tuo figlio/a abbia ereditato da te il suo “caratterino”. Ma imita il tuo atteggiamento? Sei sempre pronto/a a dire “no” e discuti su tutto col tuo partner? I bambini fanno ciò che vedono, quindi stai attento/a all’esempio che trasmetti loro.

Puoi crescere un bambino ostinato anche senza reprimere il suo carattere, sostenendo il suo coraggio e la sua forza.

Fonte: Scarymommy

via Fabiosa