Il  corpo dei bambini più piccoli è in continua formazione e molte delle sue parti risultano essere ancora deboli. Per questo motivo non bisogna sottoporli mai a strattoni o movimenti bruschi, anche durante un momento di gioco. Capita di frequente infatti di vedere genitori, o in generale adulti, che sollevano i bambini dalle braccia per fargli fare un giro in aria:  è una pratica profondamente sbagliata che è bene non attuare mai. Sono numerosi gli incidenti che derivano da essa, proprio perché le articolazioni dei più piccoli non sono assolutamente in grado di far fronte ad una tale sollecitazione. Il trauma che ne deriva è noto come pronazione dolorosa.

Quando si sollevano i bambini per le braccia viene esercitata una sollecitazione al livello dell’articolazione del gomito.

La pronazione dolorosa avviene quando il legamento che tiene unita l’ulna, il radio e l’omero si allunga troppo provocando la dislocazione del capitello del radio, l’osso all’estremità del radio stesso. La fuoriuscita del segmento osseo provoca un intenso dolore manifestato dal bambino con un pianto o con un urlo a seconda dell’età. Riconoscere una pronazione dolorosa è facile: il piccolo terrà il braccino immobile, vicino al resto del resto ed incapace di muoverlo. Avverte dolore se prova ad eseguire qualsiasi movimento.

La lussazione del capitello radiale avviene nella maggior parte per poca attenzione da parte degli adulti, che strattonano i bambini per il polso o sollevandoli in aria per le braccia.

Molto meno di frequente la lussazione è provocata da una caduta del bambino. Se trattata tempestivamente la lussazione non causa alcun danno permanente. Nel caso ci si accorgesse di un episodio simile è necessario applicare immediatamente del ghiaccio nei pressi del gomito. Avvolgete il ghiaccio in un panno, non applicatelo direttamente sulla pelle del bambino. Nel farlo non bisogna muovere il braccio interessato. Non si deve cercare in alcun modo di raddrizzare il braccio del piccolo, che inevitabilmente lo terrà ricurvo verso il corpo (ecco perché chiamata pronazione dolorosa). I medici del pronto soccorso riporteranno il capitello del radio nella sua posizione attraverso una manovra, spesso senza necessità di effettuare indagini radiografiche.

È bene ricordare infine che i bambini che hanno avuto la lussazione del capitello del radio saranno soggetti anche in futuro allo stesso indicente: per questo motivo è necessario evitare qualsiasi tipo di sollecitazione alle braccia.

Il gesto di sollevare i bambini in aria dalle braccia è molto comune: avvisate anche babysitter, nonni e parenti del pericolo.

via Curioctopus