Una bimba russa di 4 anni ha attraversato da sola la foresta siberiana per raggiungere il medico della nonna distante 8 chilometri.

Un gesto d’amore di una piccola bambina, quello che è successo in Russia, per la precisione in Siberia, una delle zone più fredde del mondo. Ci sono delle azioni che si compiono solo perché spinti da quel grande sentimento che smuove le montagne e che fa fare cose impensabili, ecco perché la storia di Saglana – questo è il nome della bimba – fa davvero riflettere e commuovere .

La storia risale allo scorso febbraio, ma è stata confermata solo un mese dopo dalle autorità della Repubblica di Tuva, a sud della Siberia. Secondo i fatti la bambina viveva con la nonna e il nonno non vedente in un piccolo villaggio in mezzo alla foresta, mentre la madre risiede altrove. Una mattina si è svegliata e si è accorta che la nonna aveva perso i sensi: così ha deciso di percorrere gli 8 km che la separavano dal medico tutti a piedi.

 

La foresta siberiana non è molto ospitale: a parte le temperature che sfiorano anche i -34 gradi, la bambina avrebbe potuto essere attaccata dagli animali che ci vivono, come orsi, lupi e leopardi delle nevi. Nonostante il tentativo della piccola, purtroppo non c’è stato nulla da fare e quando è tornata a casa con il dottore, purtroppo la nonna è morta d’infarto.

Miracolosamente Saglana non ha riportato alcuna ferita, se non un generale stato di ipotermia, che comunque non l’ha messa in pericolo di vita. La mamma, invece, è stata denunciata per abbandono di minore e dovrà essere sottoposta a processo. Che fine farà ora la bambina? Continuerà a vivere con il nonno o verrà trasferita in attesa di essere affidata ad un’altra famiglia?

E voi unimamme che cosa ne pensate di questa piccola guerriera?

Firma: Valentina Colmi

Fonte: http://www.universomamma.it/4-anni-compie-un-gesto-straordinario-salvare-sua-nonna/