,

Hai mai immaginato di diventare mamma di sei gemelli? Dai un’occhiata a questa storia d’amore, unione e superamento di ostacoli!

Nel 2012 Lauren e David Perkin si rivolsero a uno specialista esperto nel trattamento dell’infertilità perché la donna non riusciva a restare incinta. Avevano pianificato una famiglia con due figli, preferibilmente un maschietto e una femminuccia, a tre anni di distanza l’uno dall’altra. Ma sembra che il destino avesse altri progetti per i Perkins. In seguito a una cura con farmaci specifici e all’inseminazione, l’ecografia rivelò che Lauren era incinta non di uno, bensì di sei bambini. I medici dissero che avrebbero potuto praticare un aborto selettivo per proteggere la mamma e i bambini, ma come è possibile fare una scelta del genere? Decisero che la famiglia sarebbe passata da 2 a 8 membri in un solo colpo, e pertanto vennero al mondo Andrew, Ben, Levi, Allison, Caroline e Leah.

Quest’anno i bambini compiono 5 anni. “Pensavo di non riuscire ad avere neanche un figlio, e invece ne abbiamo avuti sei. Sono tutti bravi bambini che amano fare cose ridicole e divertirsi” ha raccontato Lauren a Today.

Sicuramente non è facile prendersi cura di 6 figli, ma Lauren ha escogitato alcuni sistemi per gestire la sua nuova realtà. Talvolta chiede aiuto agli amici e ai vicini, ma il sistema migliore per evitare il caos è quello di programmare tutte le attività quotidiane. “Tenevo un bambino in grembo, un altro in un cuscino da allattamento accanto a me e un altro ancora in un cuscino sotto ai miei piedi, mentre reggevo il biberon con un piede”, ricorda la donna.

foot-hold-today-170330-inline_7a5e64e57ff3b056eba7f04d14054045.today-inline-large

Today

I neonati nacquero con parto cesareo e furono dimessi dall’ospedale dopo quattro mesi. La piccole Leah dovette restare in ospedale per qualche altra settimana, perché era la più prematura. “Era letteralmente sepolta sotto tutti gli altri [nell’utero]. Pertanto non ha ricevuto un adeguato apporto di sostanze nutritive. Il suo cervello non si è sviluppato completamente”, Lauren ha spiegato.

Leah non riesce ancora a parlare o a camminare, ma comunica a modo suo. Lauren ha detto, “Frequenta la scuola materna per bambini con disabilità. Lei dà sempre il massimo e sorride continuamente. Illumina la giornata a chiunque”.

La famiglia vive bene e i bambini conducono una vita normale, nonostante le difficoltà. Viaggiano, nuotano, giocano e fanno di tutto per coinvolgere la piccola Leah nelle attività. Sono un ottimo esempio di amore, unione e superamento delle difficoltà.

Source: Today

via Fabiosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

Quando il padre è assente: le ferite emotive dei figli

Che tipo di genitori siete? Gli elementi per capirlo e gli effetti sui figli