La maggior parte delle donne incinte si aspettano di dormire poco una volta diventate mamme. Ma spesso questo problema arriva in tempi meno sospetti. Con tutto quello che succede al nostro corpo e nella nostra mente, può essere difficile riposare bene. Vi spieghiamo dunque qualcosa in più riguardo i problemi del sonno e come risolverli.

1. Necessità di andare al bagno

pregnant_woman_sleep_800х418

Succede generalmente durante il secondo e terzo trimestre. L’alta concentrazione in gravidanza dell’ormone hCG può portare al bisogno di minzione. In più, i reni hanno bisogno di filtrare il 50% di sangue in più. Quello che puoi fare è dunque bere di più durante il giorno e ridurre il consumo di liquidi prima di andare a dormire.

2. Non riuscire a trovare una posizione comoda

Syda Productions/Shutterstock.com

Syda Productions/Shutterstock.com

Avviene generalmente durante il secondo e terzo trimestre a causa della crescita del feto. La miglior posizione è quella supina, sebbene pochissime donne siano abituate a dormire in questo modo Fai dei cuscini i tuoi alleati. Posizionane uno tra le gambe, le braccia o sotto la schiena. Ci sono anche cuscini speciali disponibili per le donne incinte, alcuni dei quali sono molto confortevoli.

3. Bruciore di stomaco

Antoniodiaz/Shutterstock.com

Antoniodiaz/Shutterstock.com

Può capitare in qualsiasi momento della gravidanza. È dovuto ai cambiamenti ormonali ed è più comune durante la notte, mentre si è stesi. Sentirete un forte reflusso verso la fine dell’ultimo trimestre, quando il feto spingerà sullo stomaco. Quello che potete fare è evitare le bibite gassate, i cibi piccanti e la caffeina. Anche mettere la testa tra due cuscini o usare degli antiacidi (solo se sotto consiglio del medico) vi possono aiutare.

4. Insonnia

Monkey Bussiness Images/Shutterstock.com

Monkey Bussiness Images/Shutterstock.com

Può capitare in qualsiasi momento della gravidanza. L’ansia e gli ormoni possono impedirci di dormire. Per risolvere questo problema dovresti concederti una routine di relax. Fare un bagno caldo o praticare yoga potrebbe aiutarti.

5. Crampi

Narong Jongsiriku/Shutterstock.com

Narong Jongsiriku/Shutterstock.com

Compaiono soprattutto durante la seconda metà della gestazione. Ciò può essere dovuto alla compressione dei vasi sanguigni delle gambe e alla fatica di portare un peso extra. Sebbene i crampi alle gambe possano essere avvertiti durante il giorno, è più comune che si facciano sentire più intensamente durante la notte. Puoi aumentare il consumo di cibi ricchi di calcio, magnesio e potassio per contrastare questo disturbo. Anche una ginnastica dolce e movimenti delle anche e delle gambe, possono migliorare la circolazione e alleviare i crampi.

6. Congestione nasale

Tharakorn/Shutterstock.com

Tharakorn/Shutterstock.com

Può capitare in qualsiasi momento della gravidanza. Gli alti livelli di estrogeni e progesterone aumentano il volume del sangue, incluso quello che si trova nelle membrane nasali. Ciò provoca gonfiore e una maggiore produzione di muco. Prova a combattere questo disturbo con soluzioni saline in spray o strisce nasali. Se non funzionano, consulta il tuo medico per delle alternative, come decongestionanti e spray nasali contenenti steroidi, che possono funzionare meglio durante il primo trimestre.

7. Russamento

ProStockStudio/Shutterstock.com

ProStockStudio/Shutterstock.com

I problemi nasali sopracitati e l’aumento di peso possono peggiorare questo disturbo. Possono causare anche apnee notturne, perciò è fondamentale che ti confronti con il tuo partner. Il russamento è comunque più comune dell’apnea. E finché non è apnea del sonno, russare è relativamente innocuo.

È importante sottolineare che TUTTE le informazioni contenute in Wikr hanno uno scopo puramente INFORMATIVO. Rivolgiti sempre ad un medico per consulti e diagnosi professionali. Non ignorare o ritardare le visite mediche solamente in base a quanto riportato in questo sito.