Notizie

Tolleranza e rispetto: dovremmo insegnare ai nostri bambini a non prendere in giro gli altri

Gli effetti psicologici delle prese in giro sui bambini possono essere devastanti per l’autostima. Ecco perché molti genitori preferiscono insegnar loro l’autodifesa. La radice del problema sta nell’insegnare ai bambini a non prendere in giro il prossimo in nessuna circostanza. In questo modo, andare d’accordo con gli altri sarà basato sul rispetto e la tolleranza, e impareranno ad accettare le differenze del prossimo.

Perché i bambini prendono in giro?

Perché i bambini sono come spugne e lo imparano a casa. I loro parenti probabilmente criticano le persone davanti a loro. È anche possibile che i bambini che prendono in giro gli altri, lo facciano perché sono stati presi in giro a loro volta. Di conseguenza, prendere in giro diventa una forma di autodifesa.

In altre occasioni, potrebbe essere un sintomo di bassa autostima e un modo per guadagnare attenzioni. Oppure potrebbero semplicemente non avere delle buone abilità sociali e non riescono a trovare un altro modo per socializzare.

Por stefanolunardi// Shutterstock.com
Por stefanolunardi // Shutterstock

Il ruolo dei genitori

I genitori giocano un ruolo cruciale in questo processo. La prima cosa che devono fare è osservare come i propri figli interagiscono con gli altri bambini, poi cercare di modificare il loro comportamento, se notano che non va bene.

È importante parlare con tuo figlio e dirgli cose come:

  • Quando prendi in giro altri bambini, si sentono tutti a disagio.
  • Prendere in giro non è una bella cosa perché può ferire i sentimenti del prossimo.
  • Avere persone che hanno paura di te non è bello come avere dei buoni amici.
  • Essere il centro di attenzioni negative non è per niente positivo quanto essere il centro di attenzioni positive.
  • Prendere in giro altri bambini ti rende “offensivo”, e questo tipo di persone non riesce mai a farsi dei veri amici.
  • Se prendi in giro gli altri, non avranno problemi a prendersi gioco di te.
Por VaLiza// Shutterstock.com
Por VaLiza // Shutterstock

La cosa più importante è fare in modo di creare empatia nel tuo bambino. Puoi farcela comportandoti in questi modi:

    • Conoscere te stesso al meglio e sviluppare autostima e sicurezza. In questo modo, anche tuo figlio si sentirà meglio.
    • Aiutare tuo figlio a farsi degli amici.
    • Fare commenti positivi sulle persone che conosci e anche su chi non conosci.
    • Cercare sempre di avere buone intenzioni.
    • Imparare a collaborare col prossimo.

Fonte: etapainfantil.com

via Fabiosa