Un bambino piccolo, Leland Shoemake, soffriva di una malattia terribile, causata da un’ameba, la Balamuthia Mandrillaris, che è in grado di “divorare” il cervello. Sfortunatamente, non ha vinto la sua battaglia con la malattia ed è morto a soli 6 anni.

Amber Shoemake / Facebook

Non ha avuto il tempo di fiorire, ma ha reso importante la vita dei suoi genitori, Amber e Tim.

Amber Shoemake / Facebook

Mentre i genitori si stavano preparando per il funerale, hanno trovato un biglietto, scritto da Leland e lasciato sul tavolo del soggiorno.

Amber Shoemake / Facebook

Non sapevano quando fosse stato scritto esattamente, ma quando lo hanno letto sono scoppiati in lacrime. C’è scritto: “Ancora con voi. Grazie mamma e papà “.

The Leland Shoemake Foundation / Facebook

Sono ancora con voi

Grazie mamma e papà

Con amore

Buona giornata

È difficile descrivere la loro perdita a parole… Amber ha scritto che era un ragazzino brillante, intelligente e curioso del mondo. Amava Steven Spielberg, Adam Sandler, i documentari storici e le navi. Amava imparare ed era “il piccolo nerd” che amavano tanto.

Amber Shoemake / Facebook

Leland era pieno di amore, si prendeva cura del fratellino e amava la famiglia.

Amber Shoemake / Facebook

Il ragazzo ha contratto l’infezione giocando nella sporcizia. Amava farlo, ma sua madre non poteva sapere che giocare così lo avrebbe ucciso.

Amber Shoemake / Facebook

I medici hanno combattuto per la sua vita, ma la malattia è stata più forte.

Amber Shoemake / Facebook

È davvero triste quando bambini così piccoli, pieni di passione per la vita, devono lasciare questo mondo.

Amber Shoemake / Facebook

La famiglia Shoemake ha fondato la Leland Shoemake Fundation, per aiutare i bambini malati della comunità. La loro missione è quella di diffondere la consapevolezza sull’ameba che mangia il cervello e di salvare vite.

Amber Shoemake / Facebook

Lo fanno per Leland, e il ricordo di lui rivive in ogni azione compiuta per aiutare un altro bambino bisognoso.

via Fabiosa